Galaxy Note 10: il tasto On/Off personalizzabile come il tasto Bixby

Galaxy Note 10 senza tasto Bixby? Nessun problema, il tasto di accensione e spegnimento sarà ugualmente rimappabile.

226
0
galaxy note 10

Secondo i primi hands-on sul nuovo Samsung Galaxy Note 10, il tasto di accensione e spegnimento, che in stile iPhone X richiama anche l’assistente virtuale Bixby, sarebbe completamente personalizzabile, consentendo di rimapparlo a seconda delle esigenze degli utenti.

Con il suo nuovo top di gamma, il colosso di Seoul ha introdotto una serie di interessanti novità, ma nel contempo ha eliminato alcune componenti che hanno fatto storcere il naso ai fan più fedeli.

Galaxy Note 10: Android Q introdurrà interessanti novità

Tra queste scomparse, prima da citare è il jack audio per le cuffie da 3.5 mm, tanto apprezzato, e poi il tasto Bixby che ora è integrato nel pulsante di accensione e spegnimento del dispositivo. Due scelte che avvicinano Samsung alla concorrente Apple.

L’aspetto più interessante del tasto Bixby è sicuramente la possibilità di rimapparlo per avviare altre applicazioni, come richiamare Google Assistant, e al momento dell’annuncio del Galaxy Note 10, i fan avevano subito reclamato questa decisione dell’azienda.

galaxy note 10

Fortunatamente, i primi hands-on del dispositivo hanno evidenziato la possibilità di personalizzare il tasto On/Off, per modificarlo a piacimento dell’utente. Per avviare l’applicazione scelta sarà sufficiente una doppia pressione del tasto, ampliando la possibilità di aprire una qualsiasi app.

Bixby Voice sarà invece richiamabile tramite una pressione prolungata del tasto di accensione e spegnimento, come già accade su iPhone X. La differenza con Apple, è la possibilità di disattivare questa funzione e utilizzare il pulsante per accedere al menu di accensione e spegnimento. Al contrario, se si decide di conservare Bixby, il menu di accensione e spegnimento sarà sempre accessibile dall’area notifiche, come già visto su altri smartphone che supportano Bixby senza un pulsante dedicato.

Inoltre, Android Q dovrebbe introdurre la versione 2.0 della One UI di Samsung, con la quale dovrebbero essere importate alcune novità software importanti, come la possibilità di personalizzare il menu di accensione spegnimento nel centro notifiche.