Mobile World Congress 2018: le novità più importanti presentate a Barcellona

657
0
mwc 2018

Come ogni anno di questo periodo si tiene a Barcellona l’annuale Mobile World Congress, dove le principali compagnie del settore tecnologico si riuniscono per presentare le proprie novità hardware e software nel campo degli smartphone, computer e dispositivi indossabili. Ma mentre alcune aziende sfruttando la MWC per mettersi in mostra, solo alcuni tra i dispositivi mostrati sono degni di nota, ed ecco secondo noi quali.

Samsung Galaxy S9 e S9 Plus

mwc 2018

Di certo al primo posto come novità più importante del MWC 2018 è l’evento di presentazione dei nuovi top di gamma di Samsung. Stiamo parlando dei Samsung Galaxy S9 e S9 Plus, i quali si mostrano con un design pressoché identico a quello dello scorso anno, ma con molte ed interessanti novità sotto il chassis di vetro.

Partiamo dalle dimensioni del display 5.8 e 6.2 pollici con poche differenze tra i due modelli, tra cui spicca la doppia fotocamera con obiettivi verticali per la variante più grande. Il sistema operativo è il nuovo Android Oreo che risolve alcuni problemi del precedente aggiornamento, aggiungendo anche alcune piccola novità.

Samsung introduce la realtà virtuale come in precedenza aveva fatto Apple, presentando il nuovo sistema di sblocco con riconoscimento facciale e le AR Emoji, già ampiamente criticate dagli esperti del settore che le hanno giudicate piuttosto terrorizzanti. Migliorate invece le fotocamere che ora offrono apertura di diaframma di f/1.5 o di f/2.4 a seconda delle condizioni di luminosità, entrambe ancora una volta da 12 megapixel, con un nuovo sensore di immagine per una più accurata elaborazione delle immagini.

Ciò che invece non manca mai nei dispositivi di Samsung è la qualità delle componenti interne, dove quest’anno spiccano il processore Qualcomm Snapdragon 845 o Exynos, RAM da 4 GB per l’S9 e 6 GB per l’S9+ e memoria espandibile fino a 400 GB tramite microSD. La batteria è da 3000 mAh per l’S9 e 3500mAh per il fratello maggiore. I prezzi italiani saranno compresi tra gli 899 e 999 euro.

Samsung DeX Pad

mwc 2018

Altra interessante novità proviene ancora dalla casa sudcoreana. Parliamo del DeX Pad, una dock realizzato appositamente per i nuovi top di gamma che trasforma i due dispositivi in due touchpad per il controllo di un computer desktop. La dock è caratterizzata da un connettore USB-C per il collegamento con lo smartphone, connettore HDMI per connettere il monitor esterno e un connettore USB-C adibito alla ricarica. Dallo smartphone invece si recupera l’uscita Jack audio da 3.5 mm, ancora una volta permanente sugli S9.

LG V30S ThinQ

Il nuovo LG V30S ThinQ rappresenta l’aggiornamento hardware al modello dello scorso anno V30, con alcune specifiche migliorate. Ma dato che questo dispositivo non giungerò in Italia, si potrebbe anche evitare di parlarne. In realtà, LG ha svelato che in realtà il V30S sarà disponibile sotto forma di aggiornamento software, integrato nel nuovo Android Oreo che integra intelligenza artificiale all’interno della fotocamera.

Nokia 8110 4G

mwc 2018

Se pensavate che Nokia fosse ormai scomparsa dalle scene, dopo il suo ritorno trionfale con il 3310, quest’anno ad essere riesumato dopo oltre 20 anni di assenza è il Nokia 8110. Lanciato per la prima volta nel 1996, l’originale 8110 diventò famoso per essere il telefono “spider”, divenuto poi icona del film Matrix perché utilizzato dal protagonista Keanu Reeves. L’8110 è un telefono caratterizzato da un design curvato a slider che allo stesso tempo include tutta la connettività di uno smartphone, grazie al processore Snapdragon 205.

Nokia 8

Ma l’8110 non è stato l’unico smartphone presentato da Nokia durante il MWC 2018, ma sono stati ben cinque i dispositivi svelati. Il Nokia 8 Sirocco, dotato di display da 5.5 pollici, è anch’esso un aggiornamento del predecessore, ma che si discosta da esso per il suo corpo in vetro, finiture in acciaio e corpo arrotondato per un profilo complessivamente migliorato. Al suo interno abbiamo processore Snapdragon 835, 6GB di RAM e Storage interno da128 GB UFS 2.1.

Nokia 6 e 7 Plus

mwc 2018

I nuovi Nokia a 6 e 7 plus sono due smartphone che combinano un design in metallo lucido con prezzi di fascia medio bassa. Come ci si può aspettare il Nokia 6 è il più economico tra i due ed è una versione più bombata della scorsa generazione. Il design rimane lo stesso, ma ora sono disponibili più colorazioni. Il display da 2.5D è un Corning Gorilla Glass da 5.5 pollici LCD che racchiude chip Snapdragon 630, 3 o 4 GB di RAM e 64 GB di Storage. La batteria, ricaricabile tramite USB-C, offre capacità da 3000 mAh. Prezzo 279 euro.

Il Nokia 7+, condivide con il 6 lo stesso sistema operativo Android One, ma presenta specifiche hardware più premium. Partiamo dal processore Qualcomm Snapdragon 660, ottimizzato per offrire massime prestazioni. Il display da 6 pollici LCD è curvo e incorniciato da un chassis in alluminio serie 6000. Batteria da 3800 mAh con promessa di 2 giorni di autonomia. Prezzo 399 euro.

Nokia 1

mwc 2018

A chiudere la scaletta degli smartphone di Nokia, il Nokia 1, il vero entry level dei dispositivi dell’azienda. In quanto a versione cheap non presenta caratteristiche hardware d’eccellenza, a partire dal software, Android Oreo Go Edition, una versione realizzata per smartphone con 1 GB di RAM. Il processore è di proprietà di MediaTek, modello Quad Core da 1.1 GHz. Infine, abbiamo display da 4.5 pollici e batteria da 2150 mAh. Il prezzo è di 99 euro.

Huawei Matebook X Pro

mwc 2018

Come ogni anno non poteva mancare all’edizione 2018 di questa MWC, Huawei, che porta con sé tre nuovi dispositivi, tra cui il Matebook X, una versione migliorata e più grande dello scorso anno. Innanzitutto si presenta come il primo notebook caratterizzato da un display FullView in 3K con diagonale da 13.9 pollici, touch screen all-new 10-point e aspect ration da 3:2. Il chassis, realizzato interamente in metallo con tecnica a taglio diamantato, è ultrasottile e ultraleggero.

All’interno pulsa un processore Intel i5 o i7 di ottava generazione, affiancato da Scheda grafica GeForce MX150 e 16 GB di RAM. Ma la vera chicca di questo notebook è la nuova fotocamera a scomparsa inserita all’interno della tastiera, con apertura facilitata. Infine, abbiamo Touch ID integrato per consentirne uno sblocco più rapido. Il prezzo è a partire dei 1499 euro.

Huawei MediaPad M5 e M5 Pro

Anche se il mercato dei tablet sembra essere in continuo calo, Huawei rivela di essere riuscita a conquistare ben il 20% di questo settore e a questo scopo ha introdotto i due MediaPad M5 e M5 Pro. L’M5 è il primo tablet attualmente in commercio ad offrire un display in vetro 2.5D, disponibile in due formati da 8.4 e 10.8 pollici rigorosamente LCD. I nuovi tablet sono realizzati con tecnologia ClariVu 5.0, due altoparlanti nella versione più piccola e quattro in quella più grande, ottimizzati con sistema Huawei Histen e Harman Pardon.

All’interno abbiamo processore Kirin 960, batteria da 5100 mAh e 7500 mAh per il modello da 10.8″. Collegandoli alla base dedicata viene i due tablet entrano in modalità EMUI per ricreare esperienza Desktop View. I prezzi partono da 349 euro fino a 549 euro per la versione Pro.

ZTE Blade V9 e V9 Vita

mwc 2018

Dopo aver portato in Italia il primo smartphone con due display pieghevoli, ZTE ha utilizzato la MWC 2018 per presentare i nuovi Blade V9 e Blade V9 Vita, caratterizzati da display Full Ratio e un comparto foto piuttosto brillante in condizione di scarsa luminosità. Il Blade V9, alimentato da Android 8.1 Oreo, mostra caratteristiche da top di gamma come il processore Qualcomm Snapdragon 450 e il display da 5.7 pollici di alta risoluzione.

La fotocamera è il vero protagonista di questo smartphone, con ben due obiettivi a formare la camera posteriore, uno da 16 e uno da 5 megapixel. Il Blade V9 Vita rappresenta invece una versione più compatta ed economica, con il suo display da 5.45 pollici, 2 GB di RAM e processore Qualcomm MSM8940. Anche quei le fotocamere sono doppie, ma di capacità risolutiva di 13+2 MP. Prezzi rispettivamente di 269 e 179 euro.

ZTE Tempo Go

mwc 2018

Come per Nokia, anche ZTE introduce il suo smartphone entry level, il Tempo Go, un dispositivo dotato di specifiche che potevano essere in voga circa 6-7 anni fa. Il processore è un Qualcomm Snapdragon 210 che alimenta software Android 8.1 Oreo, coadiuvato da 1 GB di RAM. La memoria interna può essere espansa fino a 32 GB, grazie alla MicroSD. Il comparto foto è di fascia bassa, solo 5 MP per la fotocamera posteriore e 2 MP per quella frontale. Il prezzo sarà di 99 euro, ma inizialmente sarà rilasciato solo negli USA.