iOS 13.3, iPadOS 13.3, tvOS 13.3 e watchOS 6.1.1 beta 2 disponibile

Apple ha rilasciato la seconda beta dei suoi sistemi operativi con iOS 13.3, iPadOS 13.3, tvOS 13.3 e watchOS 6.1.1 disponibili al download.

151
0

Mentre si prepara al lancio del nuovo MacBook Pro da 16 pollici, Apple ha rilasciato la seconda beta dei suoi sistemi operativi con iOS 13.3, iPadOS 13.3, tvOS 13.3 e watchOS 6.1.1 disponibili al download per sviluppatori e beta tester.

La nuova build può essere scaricata tramite il Centro per gli sviluppatori Apple dagli iscritti al programma di beta test o tramite aggiornamento diretto dai dispositivi con installata la prima beta. Tra le principali novità della nuova versione troviamo il supporto per le chiavi di sicurezza hardware in Safari.

iOS 13.3, iPadOS 13.3, tvOS 13.3 e watchOS 6.1.1 beta 2: le novità

Il precedente set di beta per iOS 13.3, iPadOS 13.3, tvOS 13.3 e watchOS 6.1.1 è stato rilasciato il 5 novembre, quindi il nuovo update arriva a poco più di una settimana.

Nella prima beta di iOS 13.3 sono stati incluse correzioni ad una serie di bug di iOS 13.2 che inficiava sulla funzionalità di multitasking di iPhone e iPad, che ne causava la chiusura improvvisa con la perdita di qualsiasi lavoro.

Un’altra novità è stata notata nell’icona dell’applicazione Apple Watch, dove al centro della corona digitale è presente ora un cerchio grigio e non nero. Sono state anche rilevate la possibilità di disabilitare Memoji sulla tastiera e una nuova categoria di comunicazioni nel Tempo dello Schermo.

ios 13.3 beta 2

La compagnia di Cupertino rileva inoltre che iOS 13.3 supporta ora le chiavi di sicurezza NFC, USB e Lightning in Safari e le tecnologie che utilizzano lo standard WebAuthn. La compatibilità non si estende a tutti i dispositivi wireless, ma le chiavi Lightning dovrebbero funzionare completamente.

Come consiglia la stessa Apple, vi raccomandiamo di non installare le versioni beta di iOS 13.3, iPadOS 13.3, tvOS 13.3 e watchOS 6.1.1 sui vostri dispositivi principali, a causa della remota possibilità di perdita di dati, tra le varie potenziali problematiche. Importante anche effettuare un backup prima di eseguire l’installazione degli aggiornamenti beta, in modo da poter ripristinare il dispositivo in caso di problemi.