Vivo Apex 2019: il primo smartphone 5G senza tasti fisici

Vivo ha annunciato ufficialmente Apex 2019, il suo futuristico smartphone che segue il precedente modello con fotocamera selfie a scomparsa, comparsa successivamente anche sul Nex

318
0
vivo apex 2019

Vivo ha annunciato ufficialmente Apex 2019, il suo futuristico smartphone che segue il precedente modello con fotocamera selfie a scomparsa, comparsa successivamente anche sul Nex. Per essere chiari, il dispositivo probabilmente non verrà mai rilasciato esattamente in questa forma, ma Vivo lo porterà al MWC il prossimo mese.

Come l’Apex dello scorso anno, il modello 2019 dà la priorità al rapporto schermo/corpo e alle cornici sottili. È aggressivamente minimalista, senza alcun pulsante fisico o apertura in vista, e presenta un design in vetro curvato “Super Unibody”.

Vivo Apex 2019: il futuro è qui

Non sorprende che non ci sia il jack per le cuffie, ma nemmeno una porta USB-C: la ricarica sarebbe infatti gestita da un connettore magnetico montato sul retro che può essere utilizzato anche per il trasferimento dei dati.

vivo apex 2019

Apex 2019 è il primo smartphone 5G di Vivo e utilizza il modem X50 5G di Qualcomm. Vivo afferma che sta utilizzando un nuovo sistema di impiccamento per rendere disponibile il 20% di spazio extra per la scheda madre e i componenti 5G senza compromettere la progettazione generale dello smartphone. Tra le altre specifiche, troviamo processore Snapdragon 855, 256 GB di memoria e 12 GB di RAM.

vivo apex 2019

Sul retro del telefono è presente una configurazione a doppia fotocamera, ma Vivo non ha fornito dettagli tecnici, probabilmente perché non sarebbero strettamente pertinenti per un dispositivo che non sarà rilasciato.  Ciò che è curioso è la totale mancanza di una fotocamera per i selfie.

Vivo dice che vuole che le persone si concentrino sulle altre innovazioni del concept di Apex 2019, che è abbastanza giusto, ma rafforza ulteriormente la sensazione che questo specifico design non sia probabilmente un prodotto di consumo.

vivo apex 2019

Una funzione che ritorna su Apex è un ampliato sensore per le impronte digitali nel display, che consente di premere su di un’area più ampia dello schermo per sbloccare lo smartphone. Questa volta, la tecnologia prende il nome di “full-display fingerprint scanning” e afferma che copra tutto il display.

Un’altra caratteristica incorporata nello schermo dell’Apex 2018 è la tecnologia “body soundcasting” di Vivo. Questa consente di realizzare un design privo di aperture, facendo vibrare lo schermo per riprodurre il suono. C’è, tuttavia, una piccola apertura sul bordo inferiore del dispositivo che sembra dedicata al microfono.