iPhone 11: Samsung, Mediatek o Intel per sostituire Qualcomm nella produzione dei chip Apple

Secondo quanto suggerito, Apple starebbe considerando Samsung, MediaTek e il suo attuale fornitore di chip wireless Intel, per sostituire Qualcomm nella produzione dei nuovi chip di iPhone 11.

287
0
iphone 11 chip

Diversi rapporti hanno sostenuto un’ipotesi secondo cui non assisteremo al rilascio di un iPhone 5G fino al 2020. Tuttavia, un nuovo report di Reuters afferma che già iPhone 11 potrebbe includere la nuova tecnologia di rete. Secondo quanto suggerito, Apple starebbe considerando Samsung, MediaTek e il suo attuale fornitore di chip wireless Intel, per sostituire Qualcomm nella produzione dei nuovi chip.

La notizia proviene direttamente da una testimonianza raccolta durante il processo in corso tra Apple, Qualcomm e la Federal Trade Commission degli Stati Uniti. Il direttore della supply chain della compagnia di Cupertino, Tony Blevins, afferma che la società californiana abbia a lungo cercato diversi fornitori di chip modem per i propri dispositivi e che abbia firmato in definitiva un accordo con Qualcomm.

iPhone 11 sarà il primo iPhone 5G?

Secondo quanto appreso, Qualcomm avrebbe ottenuto l’esclusiva della fornitura dopo aver offerto ad Apple ingenti sconti sulle licenze di brevetto. Fino al 2016, il colosso americano, infatti, si era affidato esclusivamente al produttore di chip wireless, per poi suddividere la sua catena di approvvigionamento tra Qualcomm e Intel. Infine, in seguito agli scontri legali, la compagnia di Cupertino avrebbe dato a Intel l’intera produzione.

Blevins afferma che Apple starebbe ora considerando anche MediaTek e Samsung per ricoprire il ruolo di fornitore di chip wireless per iPhone 11. Blevins suggerisce anche come l’azienda californiana abbia sempre cercato di mantenere almeno due fornitori per la produzione dei suoi chip, e questo sarebbe il motivo dell’inizio del Project Antique.

iphone 11 chip

L’intero concetto del Project Antique era quello di trovare un secondo fornitore. Senza offesa per Intel, ma per politica interna vogliamo poter variare tra diversi fornitori. Volevamo così sia Qualcomm che Intel nel nostro progetto”, afferma Blevins. Blevins non ha però parlato di chip 5G o se la società intenda rilasciare un iPhone 5G nel 2019.

Rapporti precedenti hanno ipotizzato che iPhone non otterrà il 5G fino al 2020. Apple ha una storia passato riguardo l’adozione di nuove tecnologie cellulare per i propri dispositivi. Già quando venne rilasciato il 4G, la società ritardò l’implementazione fionda iPhone 5, e oggi solo iPhone XS e iPad Pro 2018 supportano gli ultimi standard MiMO LTE QAM 256 4 x 4. Non sarebbe infatti sorprendente se l’azienda aspettasse fino al 2020 prima di introdurre il 5G, in attesa di una tecnologia più stabile in tutto il mondo.