Apple conferma il taglio di produzione di iPhone XS e iPhone XR

Dopo i precedenti rumor da parte di diversi fornitori Apple riguardo possibili tagli della produzione, la compagnia di Cupertino conferma che le vendite di iPhone XS e iPhone XR non stanno ottenendo i risultati sperati

234
0
iphone xs iphone xr

Dopo i precedenti rumor da parte di diversi fornitori Apple riguardo possibili tagli della produzione, la compagnia di Cupertino conferma che le vendite di iPhone XS e iPhone XR non stanno ottenendo i risultati sperati. Tramite un post sul Wall Street Journal, la società californiana ha ufficialmente annunciato di aver ridotto la produzione di tutti i nuovi modelli degli iPhone, presentati lo scorso settembre.

A quanto pare, le previsioni sulle vendite dei nuovi iPhone XS e iPhone XR non sono state mantenute, con Apple obbligata a ridurre la produzione dei suoi smartphone a causa di un impatto sul mercato per nulla incisivo, soprattutto in Cina. Non è ancora chiaro quanto questo rappresenti un serio problema per l’azienda americana. Tuttavia, secondo il WSJ questo risultato potrebbe innalzare nuovamente il prezzo medio di vendita dell’iPhone nel prossimo trimestre.

iPhone XS e iPhone XR replicano il risultato di iPhone X dello scorso anno

Un fornitore anonimo della compagnia di Cupertino rivela che quando una produzione subisce un rallentamento, quello che si vede è solo la punta dell’iceberg soprattutto quando si parla di fare affari con Apple. Il rapporto sostiene che gli ordini di iPhone XR sarebbero stati ridotti di circa un terzo, mentre sembrerebbe essere inferiore il taglio di quella di iPhone XS e XS Max.

Questo dato potrebbe essere meno allarmante di quanto si pensi, visto che le stesse voci erano trapelate lo scorso anno su iPhone X. Tuttavia, sappiamo bene come l’iPhone del decimo anniversario è diventato in qualche mese uno degli smartphone più venduti al mondo.

iphone xs iphone xr

Negli ultimi trimestri, Apple non sta più rendendo disponibili i dati inerenti il numero di unità di dispositivi venduti, quindi non è possibile neanche aspettare di sapere quanto questa riduzione avrà realmente impattato sulle vendite effettive durante le vacanze.

Vale la pena notare come l’azienda californiana potrebbe tagliare gli ordini in previsione di una domanda inferiore nel breve termine, quindi questa riduzione potrebbe essere visibile solo nei libri finanziari del primo trimestre 2019. In questo periodo, infatti, le vendite Apple sono sempre a valori stellari, con previsioni di entrate complessive tra 89 e 94 miliardi di dollari tra i mesi di ottobre e dicembre.