Apple Watch Serie 4: specifiche tecniche, prezzi e disponibilità

Dopo mesi di speculazioni, Apple ha ufficialmente presentato il nuovo Apple Watch Serie 4, uno smartwatch dal design rinnovato che offre interessanti novità sotto la scocca di vetro e alluminio.

649
0

Dopo mesi di speculazioni, Apple ha ufficialmente presentato il nuovo Apple Watch Serie 4, uno smartwatch dal design rinnovato che offre interessanti novità sotto la scocca di vetro e alluminio. L’evento Gather Round della compagnia di Cupertino è stato fondamentalmente un modo per l’azienda di ufficializzare dispositivi che sono stati già ampiamente svelati nelle precedenti settimane, ma che come ogni anno, sono riusciti ad impressionare fan e media.

Il nuovo Apple Watch Serie 4 si presenta sul palco del Steve Jobs Theatre di San Jose come il protagonista chiave di un keynote che ha introdotto tre nuovi iPhone, ma dei quali solo uno può essere considerata una vera novità. Ma lasciamo le nostre critiche al keynote per un altro articolo e dedichiamoci a presentare questo piccolo gioiello di tecnologia.

Apple Watch Serie 4: uno smartwatch elegante ma che pensa alla salute

Design

La prima caratteristica degna di nota del nuovo Apple Watch Serie 4 è il suo nuovo aspetto estetico. In primis spicca il nuovo display OLED edge-to-edge con cornici stondate e uno spessore ridotto da 11.4 mm a 10.7 mm, pochi ma sufficienti per essere notati. La scocca è ancora una volta in alluminio, con versione in acciaio inox LTE, e fa da sostegno a due pannelli in vetro zaffiro.

Oltre ad un design più stondato, la parte posteriore del dispositivo ora è realizzata interamente in vetro e presenta non uno ma ben due cardiofrequenzimetri: uno ottico di seconda generazione e uno elettrico, introdotto per supportare la nuova funzione ECG, con tanto di certificazione ufficiale del FDA.

La Corona Digitale rimane sempre nella stessa posizione, ma la vera novità è al suo interno. La nuova tecnologia di feedback aptico consente di restituire all’utente una risposta più precisa e controllata. Chiudono l’aspetto design i due nuovi altoparlanti, per un’esperienza audio decisamente più chiara.

Display

Il display conserva un aspect ratio simile alla precedente generazione, come dimostra anche la compatibilità con i cinturini attuali, ma con dimensioni maggiori: 40 mm e 44 mm. La risoluzione è la stessa confermata la scorsa settimana: 448×368 pixel per la versione da 44 mm e 394×324 pixel per quella da 40 mm. Infine, la nuova tecnologia LTPO offre una luminosità migliore riducendo però l’impatto sulla durata della batteria.

Ma il display oltre ad essere più grande è anche più funzionale grazie all’introduzione delle nuove Watch Face per offrire all’utente un’esperienza di utilizzo ancora più completa. Oltre ad essere completamente personalizzabili, l’interfaccia grafica si arricchisce anche con tante nuove animazioni. Non mancano neanche quelle dedicate all’edizioni Nike e Hermes, decisamente migliori rispetto alle precedenti generazioni.

Specifiche interne

Se il design e il display non vi hanno ancora convinto, forse le novità sotto la scocca vi convinceranno che Apple Watch Serie 4 sia uno smartwatch perfetto sotto quasi ogni aspetto. Partiamo dal nuovo chip Apple S4, processore Dual-Core a 64 bit che dovrebbe garantire circa il doppio della velocità nelle operazioni rispetto al S3. Ad affiancarlo troviamo il chip wireless W3, che dovrebbe consentire una ricarica ancora più veloce.

Per quanto riguarda la connettività, il nuovo smartwatch dell’azienda include GPS, WiFi a 2.4 GHz, Bluetooth 5.0 e finalmente LTE anche in Italia, grazie alla collaborazione con il gestore Vodafone. Grazie alla riduzione degli spazi occupati dalla Digital Crown, l’azienda è riuscita ad implementare una batteria più grande che garantisce 18 ore di carica completa, le stesse della Serie 3 ma con un display più grande. La batteria è però ancora troppo poco produttiva, in quanto non consente di sfruttare tutta la potenzialità dello smartwatch nelle fasi notturne.

Funzionalità

Dal punto di vista delle funzionalità Apple Watch Serie 4 non è secondo a nessuno, soprattutto per quanto riguarda il monitoraggio della salute e dell’attività fisica. Come prima novità, la compagnia di Cupertino ha introdotto un nuovo giroscopio e un accelerometro per la rilevazione di situazioni di pericolo, che consente all’orologio di chiamare i soccorsi in caso di una caduta accidentale sia essa in avanti sia all’indietro.

Il nuovo cardiofrequenzimetro è ancora più funzionale e attendibile, e ora oltre a rilevare una frequenza cardiaca troppo elevata è in grado di monitorare un battito troppo basso, allo scopo di segnalare una potenziale bradicardia, che può rilevarsi pericolosa. Ma il cardiofrequenzimetro fa molto di più, infatti, grazie alla nuova tecnologia integrata è in grado di rilevare la presenza di anomalie del battito, come un’aritmia o una fibrillazione.

Novità anche per l’app Respirazione che ora è disponibile anche come Watch Face. Ora l’applicazione include tre differenti modalità: Classico, Focus e Calma, a seconda dei casi e dei momenti della giornata.

Ma la vera novità di questo Apple Watch Serie 4 è la nuova funzione di elettrocardiogramma che consente di monitorare l’attività del cuore per un periodo di 30 secondi, fornendo un ECG da mostrare al proprio medico. Questa funzione dovrebbe essere all’inizio disponibile solo in America, ma sarà poi ampliata al resto del mondo.

Apple Watch Serie 4 è nato per funzionare al meglio con watchOS 5 e con lui introduce una migliorata compatibilità con applicazioni di terze parti come Clue traccia il tuo ciclo, Lifesum e Streaks. Novità anche per le applicazioni Allenamento e Attività, ora ancora più precise e funzionali.

Prezzi e disponibilità

Apple Watch Serie 4 sarà disponibile ai pre-ordini a partire da venerdì 14 settembre e sarà ufficialmente in commercio dal 21 settembre. I prezzi partono da 439 euro per la versione GPS da 40 mm e 469 per quella da 44 mm, mentre per i modelli LTE i costi vanno da 539 euro fino a 569 euro. L’edizione Hermes parte da 1329 euro per i modelli da 40 mm LTE fino a 1579 euro per quelli da 44 mm, con variazioni in funzione del cinturino abbinato e della cassa. Apple Care Plus disponibile su tutti i modelli a 129 euro.