iPhone 2018: tutto quello che pensiamo di sapere fino ad ora

Mancano meno di due settimana dal keynote di settembre in cui Apple svelerà la gamma iPhone 2018, e questo è tutto quello che pensiamo di sapere sugli smartphone più attesi di sempre.

327
0

Mancano meno di due settimana dal keynote di settembre in cui Apple svelerà la gamma iPhone 2018, e questo è tutto quello che pensiamo di sapere sugli smartphone più attesi di sempre.

La linea di iPhone 2018 non sarà solamente caratterizzata dal più grande display per smartphone mai realizzato da Apple, ma sarà anche più colorata e più costoso. Vediamo i dettagli.

iPhone 2018: ecco tutte le novità

Tre nuovi iPhone

Per la prima volta in 11 anni, quest’anno Apple dovrebbe quasi sicuramente rilasciare tre differenti dispositivi, uno in più rispetto a quanto fatto a partire dal 2014. Basandosi sui continui rumor, i tre iPhone 2018 saranno caratterizzati da tre diverse dimensioni dello schermo: 5.8, 6.1 e 6.5 pollici.

La scelta di introdurre tre formati potrebbe essere una mossa per incrementare il numero di clienti, accontentando tutte le fasce di mercato. Nel pacchetto l’iPhone da 6.1 pollici sarà il più economico dei tre, grazie soprattutto a specifiche hardware inferiori, come il display LCD e la singola camera posteriore. Secondo le previsioni quest’ultimo potrebbe essere il dispositivo più richiesto tra i tre, indicato per quella fascia di utenti che necessitano di aggiornare il proprio iPhone, ma non vogliono spendere una fortuna.

Nuovi nomi

Tra i tanti riferimenti che sono trapelati sul web negli ultimi mesi, due sono i nomi più probabili per il successore di iPhone X: iPhone XI e iPhone Xs. Entrambi i nomi suggeriscono un aggiornamento minore rispetto al radicale cambiamento dello scorso anno. L’iPhone economico invece potrebbe di fatto prendere il nome di iPhone 9, coerente con il sistema adottato da Apple negli ultimi due anni.

Il 2018 potrebbe essere anche l’anno in cui la compagnia potrebbe eliminare la dicitura Plus dai suoi smartphone più grandi, anche se non è ancora chiaro con quale appellativo sarà sostituito.

Design

Come più volte confermato dai numerosi rumor, il design dei nuovi iPhone 2018 sarà presumibilmente molto simile all’attuale top di gamma. Tutti e tre i dispositivi presenteranno un display edge-to-edge, tuttavia, saranno disponibili in una gamma di nuove opzioni di colore. Tra le varie tonalità disponibili ci saranno il grigio, blu, rosso e arancione, mentre iPhone XI Plus sarà l’unico a disporre di una colorazione in oro.

Addio Touch ID

Se il design dei tre smartphone sarà identico a quello di iPhone X, è chiaro che il tasto Home sta per diventare un’antica reliquia. Con esso dovremo salutare per sempre anche il Touch ID, per fare spazio al Face ID.

Nuove componenti interne

Come hanno riportato i test di GeekBench 4, il chip A11 Bionic dello scorso anno ha reso l’attuale top di gamma di Apple più veloce del nuovo Samsung Galaxy Note 9. Ma nonostante questo risultato, la compagnia sta per rilasciare il nuovo chip A12, con prestazioni ancora migliori.

Passare da un processore da 10 nm ad un da 7 nm, consentirà non soltanto i aumentare la velocità del dispositivo ma anche ridurre l’impatto sulla batteria. Secondo le previsioni, il nuovo processore consentirebbe un aumento del 20% in velocità e una riduzione del 40% sulla durata della batteria. Il chip A12 potrebbe però giungere solamente sui due iPhone 2018 OLED, lasciando il Bionic sul iPhone 9, per mantenere bassi i costi.

Anche la RAM dovrebbe ricevere un aggiornamento. I punteggi di GeekBench trapelati su iPhone Xs Plus hanno rivelato che sarà il primo iPhone con 4 GB di RAM, ponendosi anche come lo smartphone Apple più veloce di sempre.

Migliori fotocamere

Come al solito, la compagnia di Cupertino dovrebbe incrementare la qualità delle sue fotocamere. Nonostante sarà caratterizzato da un aggiornamento minore, anche l’iPhone 9 dovrebbe ricevere un obiettivo più grande con un sensore migliorato, caratterizzato da stabilizzazione ottica dell’immagine, per migliorare le prestazioni in condizioni di scarsa luminosità.

Gli altri due iPhone 2018 dovrebbero essere dotati di Dual Camera. È improbabile invece che Apple possa introdurre un importante aumento del numero di megapixel. È infatti filosofia dell’azienda quella di optare per sensori più sensibili con pochi pixel piuttosto che inserire tanti pixel.

Prezzi

L’analista Ming-Chi Kuo prevede che iPhone XI o Xs costerà tra 800 e 900 dollari americani, mentre il modello OLED da 6.5 pollici avrà un prezzo tra 900 e 1000 dollari. Infine, la versione economica da 6.1 pollici avrà un costo compreso tra i 600 e i 700 dollari.

L’evento Apple è previsto per il 12 settembre alle ore 10:00 locali presso il Steve Jobs Theatre del nuovo Apple Park di Cupertino.