Quanto guadagna uno Youtuber?

1295
0
quanto guadagna uno youtuber

Negli ultimi dieci anni, l’industria creata da YouTube si è evoluta talmente tanto che molti tra i più famosi Youtubers hanno chiuso con il proprio lavoro per dedicarsi completamente alla creazione di contenuti di intrattenimento per la piattaforma di Google. Potrebbe sembrare sorprendente quanto questa attività possa essere particolarmente remunerativa, tanto da consentire alle persone di farne un lavoro a tempo pieno. Se anche voi sognate di intraprendere questa carriera, cerchiamo prima di capire quanto guadagna uno Youtuber.

Quanto guadagna uno Youtuber

Iniziamo con il dire che è importante capire quanto i guadagni non siano standard, ma possono variare in modo consistente in funzione di diversi fattori. Ad esempio, il gap presente tra i guadagni di Olga Kay e quelli di PewDiePie è piuttosto significativo, ma comunque entrambi riescono a mantenersi grazie al proprio successo su YouTube.

quanto guadagna uno youtuber

In generale, uno Youtuber inizia a guadagnare quando i suoi video riescono ad attrarre regolarmente più di 1.000 visualizzazioni. Da questo punto Google consente allo Youtuber di monetizzare il proprio canale attraverso il tipico sistema di annunci pubblicitari. Le compagnie che investono in pubblicità su Internet paga YouTube per essere posizionati prima o durante video piuttosto popolari.

Alcuni tra i più famosi Youtuber sono in grado di attirare milioni di visualizzazioni a singolo video, il che consente loro di guadagnare piuttosto bene. Si stima che i guadagni si aggirino intorno al 55% del prezzo pagato dalle compagnie a YouTube. La piattaforma di pagamento è Adsense, di proprietà di Google, la quale presenta diversi sistemi attraverso i quali uno YouTuber può incrementare i propri guadagni. Si parla nel caso specifico dei video di CPM (Cost Per Mille, cioè quanto guadagna uno Youtuber a visualizzazione), fattore che varia in base al paese degli spettatori, tipologia di video, numero di visualizzazioni e visitatori per stato.

Questo significa che uno YouTuber che rilascia video negli USA o negli UK guadagnerà molto di più di uno che vive in un paese in via di sviluppo.

Quanto guadagna uno Youtuber: dati reali

Consideriamo, ad esempio, il canale YouTube PewDiePie, che ha all’attivo circa 61 milioni di iscritti. In base a quanto premesso, si può stabilire che lo Youtuber guadagni una media di 7.6 dollari ogni 1.000 visualizzazioni, che se si considerano le sue straordinarie 17.313.378.068 visualizzazioni, significa che PewDiePie ha un fatturato pari a 121 milioni di dollari da quanto ha avviato il proprio canale nel 2010.

quanto guadagna uno youtuber

Anche se questo risultato potrebbe portarvi al pensare “mollo tutto e faccio lo Youtuber”, dobbiamo sempre ricordare che casi come questo sono un’eccezione. In confronto, Olga Kay, che ha “solamente” 800.000 iscritti e circa 67.259.230 visualizzazioni totali, guadagna 5 dollari ogni 1.000 visualizzazioni. Il che si traduce in guadagno di 335.000 dollari da quando ha aperto il suo canale nel 2006. A questi numeri bisogna poi togliere le tasse e i costi di produzione. Nello specifico, Olga ha rivelato, durante un’intervista con il New York Times, che ha dovuto assumere un video editor per migliorare la qualità dei suoi video.

La maggior parte degli Youtuber con un successo moderato, con 450.00 iscritti e 38.000.000 visualizzazioni, guadagnano mediamente 1.5 dollari ogni 1.000 visualizzazioni, il che si traduce in circa 57.000 dollari netti annui.

Quanto guadagna uno Youtuber: altri modi di guadagnare

Esiste un’altra via per consentire agli Youtuber di incrementare i propri guadagni, ed è attraverso la creazione di contenuti sponsorizzati. Infatti, è molto probabile che una volta raggiunta una certa fama, gli Youtuber possano iniziare ad essere contattati da aziende che li pagano in cambio delle promozione dei propri prodotti. Se, inoltre, un visitatore clicca sul link sponsorizzato e acquista un determinato prodotto, i suoi guadagni possono crescere ulteriormente.

A questi si possono sommare anche le piattaforme di Marketing di Affiliazione, come quelle offerte da Amazon, Ebay o Booking, le quali pagano in funzione del numero di persone che effettua un’acquisto tramite il link affiliato dello Youtuber.

quanto guadagna uno youtuber

Infine, molti Youtuber che hanno raggiunto una certa fama, possono trasformare il proprio nome di un brand, con tanto di eCommerce dedicato per l’acquisto di prodotti con il proprio logo. Altri Youtuber, invece, hanno conquistato il cuore dei propri fan da arrivare a pubblicare veri e propri Best Seller. Un esempio è sicuramente quello di iJustine e di Zoella.